BORGHERIA | Valogno di Sessa Aurunca…il Borgo delle favole.
17149
post-template-default,single,single-post,postid-17149,single-format-standard,theme-bridge,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,columns-4,qode-theme-ver-17.0,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.5,vc_responsive

Valogno di Sessa Aurunca…il Borgo delle favole.

Valogno di Sessa Aurunca…il Borgo delle favole.

Ruba tutti i colori del mondo e dipingi la tela della tua vita eliminando il grigio delle paure e delle ansie.
Abbandona i tuoi vecchi abiti mentali e vestiti di allegria.
(Omar Falworth)

 

 

Valogno di Sessa Aurunca è un piccolo Borgo, rinato grazie alla tenacia e alla lungimiranza di Giovanni Casale e della sua iniziativa  “I colori del Grigio”,  abbandonata Roma si stabilisce a Valogno facendolo diventare un Museo a cielo aperto e facendosi promotore di Tour guidati e pranzi conviviali, e genuini.

Valogno  ti apre letteralmente le porte, si viene accolti con grande benevolenza dagli abitanti che conservano una cordialità genuina, le porte ed i portoni sono aperti, entri nelle case senza accorgertene, per godere di un panorama, visitare una cantina, prendere un caffè.

I Murales di Valogno ci parlano di favole, di immaginazione, di eroi briganti, i Murales di Valogno ci parlano  del ruolo della bellezza e della poesia nella nostra società ammalata di brutalità, consiglio a tutti una passeggiata tra “le pagine” di Valogno.

Giovanni Amarone

 

 

No Comments

Post A Comment